Concluso l’intervento di formazione integrata per le forze dell’ordine sul contrasto all’illegalità ambientale

Plauso unanime al progetto voluto dal Corpo Forestale dello Stato con l’apporto di LATTANZIO Learning

Forze dell’ordine e istituzioni unite nel Progetto Europeo di Recupero della Legalità Ambientale. A Castel Volturno si è concluso il progetto P.E.R.L.A., il più importante intervento di formazione integrata mai realizzato in Italia per la lotta alla criminalità ambientale. L’evento  si è tenuto nel Centro di formazione del Corpo Forestale dello Stato, all’indomani dell’approvazione del disegno di legge sui delitti ambientali che ha introdotto cinque nuovi reati.

2700 iscritti alla piattaforma e-learning dedicata e 3100 corsi completati online, più di 800 tra dirigenti e funzionari e circa 1000 operatori delle forze dell’ordine e organismi istituzionali formati sono i numeri dell’intervento formativo di LATTANZIO Learning. “La conoscenza è stata sviluppata su tre livelli, trasversale, specialistico e a distanza, insieme con le persone che quotidianamente affrontano il problema, anche grazie  a situazioni informali che hanno facilitato il confronto” ha spiegato Massimo Giacomelli, Direttore del progetto P.E.R.L.A.

Unanime il plauso al progetto, definito come “esperienza originale di sinergia istituzionale” dal Prefetto di Caserta Carmela Pagano, “una rarità in termini di tempistiche e risultati ottenuti in meno di un anno” dal Presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, “un nuovo inizio” dal Sostituto Procuratore della Direzione Nazionale Antimafia Roberto Pennisi. Per il Vice Capo della Polizia di Stato, Autorità di Gestione P.O.N. Sicurezza per lo Sviluppo, Matteo Piantedosi, nella nuova programmazione, iniziative come questa saranno il fondamento di sinergie per il recupero della vitalità di questi territori.

Maggiori informazioni sul Progetto P.E.R.L.A.: