Azerbaijan, più accesso al lavoro per le categorie fragili

Azerbaijan, più accesso al lavoro per le categorie fragili

Più inclusività, più occupazione 

Il progetto lanciato dal Ministero del Lavoro (MLSPP) e dall'Agenzia statale per l'occupazione (SEA) dell’Azerbaijan mira a incrementare e favorire l’accesso al lavoro e l’autoimpiego per le categorie fragili. Target del progetto:

  • i beneficiari del Programma di Assistenza Sociale Statale Mirata (TSSA)
  • i profughi
  • le donne
  • i giovani inattivi o disoccupati iscritti al Servizio Statale per l'Impiego (SES)

I servizi di assistenza tecnica: 5 task, 52 mesi 

Lattanzio KIBS è incaricata del project management e della qualità degli output del progetto. Il team di assistenza tecnica si compone di 5 esperti internazionali e 3 esperti nazionali. 

L’Employment Support Project (ESP) è un progetto molto articolato, caratterizzato da tre componenti e relative sottocomponenti, e suddiviso in 5 task specifici da implementare nell’arco di 52 mesi:

  1. Implementazione di un sistema di controllo e valutazione per monitorare gli sviluppi chiave del mercato del lavoro dell’Azerbaijan; 
  2. Capacity building per lo staff del Ministero del Lavoro, del Programma e del personale IT; 
  3. Aggiornamento del Quadro Ambientale e Sociale, e sviluppo di strumenti FSE; 
  4. Revisione e implementazione di un Meccanismo di Reclamo (GRM mechanism), per la gestione dei reclami e la risoluzione di criticità; 
  5. Assistenza tecnica al personale competente del Ministero e del Programma.

Leggi anche: Accesso ai farmaci per i rifugiati