Osservatorio LATTANZIO KIBS: SDGs e blue chip italiane

I risultati dello studio ripresi online dalle testate di settore

Osservatorio LATTANZIO KIBS: SDGs e blue chip italiane

Lo studio dell’Osservatorio LATTANZIO KIBS sugli obiettivi di sviluppo sostenibile per le blue chip italiane evidenzia come, rispetto all’anno scorso, gli sforzi e il lavoro delle società quotate siano stati maggiori, sebbene ci siano ancora molte aziende che sembrano avere un’idea poco chiara del valore di tali obiettivi.

L’indagine condotta da LATTANZIO Monitoring & Evaluation è il risultato della combinazione tra l’analisi dei bilanci di sostenibilità, dei bilanci integrati e delle dichiarazioni non finanziarie delle società, con la presenza in quattro indici etici (ECPI Euro ESG Equity, Dow Jones Sustainability Index, CDP, ECPI Ethical Euro Equity).

Le società che risultano maggiormente impegnate nel perseguimento dei 17 Sdg sono Snam, Pirelli ed Eni, seguite da altri nomi altisonanti come Unicredit, Poste Italiane e Unipol, che si attestano rispettivamente in quarta, ottava e nona posizione. Nella classifica troviamo anche altre società di grande richiamo come Saipem, Telecom Italia, Fca e Campari.

Leggi gli articoli:

Affari Italiani

Wall Street Italia

Borse.it